Caratteristica: inibire la miostatina

Comprendere il meccanismo della miostatina e le sue funzioni per vedere il valore della sua inibizione per aumentare la massa muscolare.

Superare se stessi, raggiungere i propri limiti sono i fili conduttori di ogni lotta. Andare oltre i propri limiti è una specie di exploit ed è purtroppo inevitabile.
Questo corpo che è soprattutto una macchina non può andare oltre il suo codice genetico. Ci sono più barriere e solo la mente può dire la differenza.
Chiamati molti cibi tonici sono necessari per il corretto funzionamento del nostro corpo, che è fondamentale consumare quotidianamente per un lungo periodo.
Questo viaggio è lungo e non ha effetti diretti.

Il bodybuilder non è un atleta come gli altri. La sua struttura muscolare è pienamente sfruttata. Ogni parte della sua architettura è eccitata. Lo sforzo è quindi più intenso e richiede un apporto di nutrienti superiore al normale.

Il bodybuilder rimane unico nel suo genere. Il lavoro fornito è meticolosamente calcolato e richiede un grande rigore. Questa precisione del lavoro richiede una concentrazione costante e giornaliera.

Il metabolismo è quindi chiamato perennemente, anche durante il sonno.

Il corpo del bodybuilder è in subbuglio: le calorie vengono bruciate su larga scala e il corpo ha una domanda eccessiva di sostanze nutritive.

Molte alternative sono presenti sul mercato. Consumo regolare di questi prodotti gioca sull'equilibrio biologico del nostro corpo e porta a conseguenze di carenza nella maggior parte dei casi.

Inoltre è essenziale modificarlo abitudini alimentari beneficiare dei contributi di queste alternative.

Per questo, grazie alla ricerca scientifica e alla sperimentazione sugli animali, una nuova generazione di prodotti all'avanguardia ha rivoluzionato il mondo dello sport. Molti peggiorativi si aggirano intorno a questo fenomeno e le voci hanno rapidamente svolto il loro lavoro senza fondamento e cercando informazioni.

Parola "doping”È di per sé una critica colpevole che spinge l'atleta a nascondersi senza considerare l'opzione della terapia. Questi prodotti soddisfano una forte domanda di supporto fisico per atleti e bodybuilder.

Ovviamente come tutto ci sono derive incontrollabili dovute all'incoscienza e alla mancanza di precauzioni.

la miostatina

Già nell'antichità gli atleti utilizzavano miscele di piante chiamate anche “cocktail esplosivo” che consentivano loro di raggiungere il grado di superuomo.

Oggi la microscopia ci fornisce i segreti delle molecole contenute nel nostro corpo.

In particolare la Miostatina, questa proteina che limita la crescita del tessuto muscolare in modo che i muscoli non si sovradimensionino e ci dia l'aspetto fisico che chiamiamo “la norma”.

Ogni individuo è unico nella sua persona e nel suo fisico.

Oggigiorno l'omogeneità la fa da padrone e tutti vogliono apparire come tutti gli altri (moda, iper consumo ...)

Ma l'eccessiva dimensione del muscolo è necessaria per qualsiasi sportivo che desideri aumentare le sue prestazioni mantenendo la forza lavoro e l'allenamento intensivo.

Durante la preparazione fisica o durante la competizione, e anche durante il recupero, la Miostatina che è una molecola secreta naturalmente dalle cellule del muscolo scheletrico durante lo sviluppo del corpo e nell'età adulta, controlla la riparazione e la crescita muscolare. bloccando la proliferazione delle cellule muscolari.

Vediamo un esempio concreto. Quando l'atleta ha avuto uno strappo o sta seguendo un intenso programma di costruzione muscolare, la guarigione del muscolo danneggiato prevede l'attivazione delle cellule scheletriche da parte della Miostatina.

Il controllo della crescita muscolare viene effettuato da una crepa nel muscolo che genera un'inflazione rappresentata da una rottura cellulare che rilascia molecole.

Poi arriva una cascata di segnali che coinvolgono le cellule satelliti creando la moltiplicazione e lo sviluppo di nuove fibre muscolari che sono più grandi e più resistenti. La miostatina regola quindi la dimensione delle fibre muscolari ma non il loro numero.

Questo processo continua fino a quando il muscolo riceve un segnale per interrompere la sua crescita.

Quindi la miostatina impedisce l'attivazione delle cellule satellite consentendo l'arresto della crescita muscolare. Va notato che questo fenomeno agisce solo sulle cellule scheletriche e quindi il muscolo cardiaco non è soggetto a questo funzionamento.

Questo è il motivo per cui l'inibizione della Miostatina diventa necessaria e redditizia per raggiungere il suo obiettivo di espandere la forza muscolare.

Come e perché inibire la miostatina?

Sono possibili diversi metodi allo scopo di prevenire il legame tra la miostatina e il suo recettore chiamato activin IIB (ActRIIB).

Con i suoi metodi l'attività della miostatina verrà bloccata e la crescita del muscolo non verrà interrotta.

Follistatina e ACE-031 

I metodi prevedono l'intrappolamento della miostatina attiva da parte di anticorpi.

O per inattivarlo con un pro peptide sintetico. Oppure aumentare l'espressione degli inibitori naturali della Miostatina come la Follistatina.

O infine rendere inattivi i recettori della miostatina attaccati alle cellule scheletriche.

Le molecole utilizzate possono essere endogene o esogene. Le molecole endogene hanno un ruolo di modulare l'attività della Miostatina.

Queste molecole sono chiamate tra le altre, Follistatina.

 

La follistatina è un peptide presente nel siero umano, inibisce naturalmente la miostatina.

Questa molecola si lega alla miostatina che circola nel siero e ne impedisce il legame con il recettore.

Lo sequestra a livello della membrana extracellulare, quindi la Miostatina non raggiunge altre cellule.

La follistatina è sintetizzata a livello delle cellule gonadotropiche ma anche a livello delle cellule follicolostellate nell'ipofisi anteriore.

Ma è prodotto anche in altri tipi di cellule.

Il suo ruolo inibitorio influisce sulla quantità di miostatina che può legarsi al recettore dell'attivina.

 

D'altra parte c'è anche la proteina pro peptide ACE-031 (ACVR2B) una molecola sintetica prodotta legando parte del recettore a parte degli anticorpi umani.

Questo metodo blocca i recettori della miostatina dirigendo gli anticorpi contro di esso.

Il pro peptide sintetico ACE-031 (ACVR2B) inattiva la miostatina mantenendola. Quindi il pro peptide viene staccato dalla miostatina inattiva e quest'ultima si lega alla cellula del muscolo scheletrico attraverso il recettore. Sapendo che la miostatina è inattiva, non limita più la crescita muscolare.

 

I casi di ipertrofia relativi alla Miostatina.

Come spiegato in precedenza, la miostatina ha un effetto regolatore sulla massa muscolare. Ma è stata rilevata negli anni '90 una mutazione della Miostatina che disturba il metabolismo degli animali soprattutto nei bovini. Infatti questa mutazione chiamata “blu bianco beige” non arresta la crescita dei muscoli negli animali e la loro massa muscolare aumenta notevolmente. Questo fenomeno si chiama ipertrofia e ha conseguenze dannose sulla loro salute attraverso un basso livello di collagene, un'alta percentuale di fibra glicolitica rapida e uno scarso deposito di grasso. Di conseguenza gli animali sono stanchi, più suscettibili alle malattie respiratorie, hanno una fertilità ridotta e un parto difficile.

D'altra parte, un caso più che sorprendente è stato recentemente scoperto in un bambino di tre anni. Liam Hoeksra, tedesco che vive in America, è un bambino come tutti gli altri tranne che fin dai primi mesi è stato capace di imprese incredibili. Come portare manubri che sono un terzo del tuo peso o fare riccioli addominali a tutta velocità tra gli altri.

Portatore di una mutazione genetica estremamente rara che colpisce la sua ricettività alla Miostatina, questo bambino ha una massa muscolare del 40% superiore al normale.

A differenza degli animali, l'ipertrofia che Liam subisce non ha conseguenze negative sulla sua salute. Liam ha un metabolismo veloce, pochi grassi e una forza straordinaria. Tutto ciò che un atleta di punta può sognare di avere. In questo bambino riposa una grande speranza per l'uso del bloccante della miostatina.

 

Studi clinici sulla miostatina

Sebbene questo caso rimanga estremamente raro, sono attualmente in corso studi clinici sostanziali sulla miostatina su animali e esseri umani. Ma sono già stati pubblicati studi sulla funzione muscolare in assenza di Miostatina.

Gli esperimenti condotti su topi carenti di Miostatina rivelano che, nonostante un muscolo più grande, la forza massima non viene aumentata o addirittura diminuita. È stato certificato che gli animali con carenza di Miostatina perdono fibre ossidative a favore delle fibre glicolitiche.

Tuttavia, l'effetto di questa conversione delle fibre sulla funzione muscolare e sulla capacità di esercizio non è noto. Per questo i laboratori stanno studiando la possibilità di invertire questo processo attraverso esercizi muscolari specifici.

Tutti gli studi osservano un aumento della massa muscolare dopo il blocco della miostatina. Sono stati calcolati gli aumenti della forza prodotta. Questi risultati sono promettenti e supportano l'interesse di una terapia bloccando la miostatina.

Inoltre, questo effetto non è solo benefico sulla crescita muscolare, ma si traduce anche nella complessa interazione con altri tessuti che consente il miglioramento dell'architettura muscolare.

 

D'altra parte, il blocco della miostatina ha virtù terapeutiche su molte malattie muscolari come la distrofia muscolare di Duchenne.

È stato anche dimostrato che la disattivazione della miostatina ha un impatto diretto sulle cellule tumorali consentendo una durata della vita più lunga nel paziente. Soprattutto nelle persone con cancro al colon.

 

Conclusione: gli studi sulla miostatina ci renderanno superuomini?

Dagli studi sulla Miostatina possiamo essere certi che si tratta di una molecola mutante in grado di essere modificata per raddoppiare la capacità del sistema muscolare.

Siamo stati geneticamente modificati con l'avanzare dell'umanità? Il nostro codice genetico si evolverà fino al punto in cui la forza del nostro cervello ha preso il posto della forza dei nostri muscoli?

Molte domande rimangono senza risposta, come la costruzione delle piramidi d'Egitto sul suolo desertico da parte della sola forza degli uomini.

Il nostro corpo si è adattato alle nostre condizioni di vita?

La genetica è già in prima linea. Il mondo scientifico è in fermento e non potrebbero essere esperienze più improbabili che stanno emergendo grazie alla tecnologia moderna.

Un futuro promettente comprende questo fenomeno della miostatina modificabile. La tecnologia moderna si intensificherà sempre di più e permetterà alla scienza di svelare i misteri del nostro corpo nel tempo. Il futuro dell'uomo sarà ispirato dalla finzione? Gli eroi della nostra infanzia saranno gli uomini di domani? Tutto è possibile. Ma quello che è certo è che il corpo umano ha una forza di adattamento infinita. L'aspettativa di vita è aumentata negli ultimi secoli. La diversità del cibo grazie alla globalizzazione ci predestina a una migliore conoscenza del cibo. Il mondo medico scambia le sue ricerche e conoscenze a livello internazionale. E il comfort della nostra vita ci rende più facile prenderci cura del nostro corpo.

Al giorno d'oggi, le grandi megalopoli favoriscono l'individualismo. "Uno per tutti, tutti per uno" è completamente svanito. "Ciascuno per sé" ha preso il suo posto.

Una vita sociale paradossale, dove l'eccessiva densità si fonde in vite solitarie e dove il vicino è diventato invisibile mentre comunichiamo via Internet per chilometri. Una vita moderna che va a tutta velocità, ci divide e ci rende sconosciuti faccia a faccia.

Di conseguenza, una sensazione di insicurezza si intensifica e incoraggia la lungimiranza.

Un mondo in cui è in corso la legge del più forte.

La legge della giungla regnerà nel mondo di domani? Forse, ma questa astrazione del gruppo deve svegliarci per prendere precauzioni.

Quale migliore sicurezza se non saper contare su te stesso. Al di là dell'aspetto materiale (casa, soldi dell'auto), questa sensazione di soddisfazione di sé, di espansione della fiducia in se stessi può essere acquisita solo padroneggiando il proprio corpo e la propria mente.

 

Lo sportivo predomina già e si distingue dalla massa. Il suo spirito combattivo lo fa emergere e superare se stesso è una routine solida e indistruttibile.

È consapevole del mondo in cui vive e la fiducia è difficile dargli. Questo individuo cercherà ovviamente di sviluppare la sua forza fisica e mentale. Per diventare sempre più forte.

Commenti

Lascia un commento

Accoglienza garantita!

Sustamed 250 halomed Deus. Fidatevi di UP sono cresciuto! ...
Prodotto ricevuto rapidamente, servizio clienti reattivo. Raccomando …
Winstrol, dianabol, trembolone acetato, a po lenta la consegna my sempre presenta steroidi...

CONSIGLI E COACHING

DI UN IFBB PRO GRATUITO in 48H!

I NOSTRI CLIENTI CI AMANO

LASCIA LA TUA OPINIONE ONLINE!

© Copyright 2021 upit-steroidi.com

AGGIUNGI AL CARRELLO